Caso Cucchi : Salvini dimettiti!

#Cucchi CHI SBAGLIA PAGA: SALVINI DIMETTITI.

CHI HA OFFESO LA MEMORIA DI STEFANO CUCCHI E I SUOI FAMILIARI NON DOVREBBE FARE IL MINISTRO


Stefano Galieni e Maurizio Acerbo di Rifondazione Comunista - Sinistra Europea, dichiarano:


«Ci sono voluti anni di lotta e di sofferenza ma leggere le parole del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri con cui annuncia la costituzione parte civile dell'arma contro coloro che si sono resi responsabili della morte di Stefano Cucchi induce a pensare che un muro si stia realmente sgretolando. Una notizia positiva che ci auguriamo possa favorire di farla finita con l'omertà che ha caratterizzato l'intera vicenda, i depistaggi che vedono coinvolti anche ufficiali dell'arma, il lungo braccio di ferro per impedire di raggiungere la verità. Auspichiamo che la smettano di rendere difficile la vita dei carabinieri come Riccardo Casamassima che hanno testimoniato e fatto emergere la verità. Restiamo ancora di più al fianco della famiglia Cucchi augurandoci che questa buona notizia ci avvicini presto a risultati concreti. Giovanardi, Salvini e i tanti che li hanno offesi, ora si vergognino e chiedano scusa. Per gli insulti che ha rivolto alla famiglia Cucchi il Ministro degli Interni dovrebbe dimettersi. Lo ha detto lui: Chi sbaglia paga. Dunque Salvini dimettiti!».


9 aprile 2019

8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

2019 - federazione PRC  - Genova - Piazza Romagnosi 3 canc - 16137

iscrizione alla news letter